Accesso al SSN dei cittadini UE in Emilia Romagna

Da Wiki Inmp.
Consulta le norme regionali
sull'esercizio del diritto alla salute
AbruzzoBasilicataCalabriaCampaniaEmilia RomagnaFriuli Venezia GiuliaLazioLiguriaLombardiaMarcheMolisePiemonteProvincia di BolzanoProvincia di TrentoPugliaSardegnaSiciliaToscanaUmbriaValle d'AostaVeneto
Fai click su una regione per accedere alle informazioni riguardanti quel territorio.

In tabella sono riportate le eventuali variazioni regionali vigenti in Emilia Romagna [1] [2] alle disposizioni nazionali circa l'iscrizione/accesso al SSN per i diversi casi di cittadini UE.


Caso Regime di accesso al SSN Set di documenti REGIONALE da presentare al momento dell'iscrizione/accesso Documentazione emessa a seguito dell'iscrizione/primo accesso Periodo di validità dell'iscrizione/diritto di accesso Note
Cittadino UE lavoratore con contratto di lavoro subordinato stagionale o a tempo determinato
Iscrizione obbligatoria
  • Documento di identità
  • Copia del contratto di lavoro registrato INPS
  • Codice fiscale (Autocertificazione)
  • Residenza (Autocertificazione) o dichiarazione di effettiva dimora o attestazione di richiesta di residenza
Pari alla durata del contratto di lavoro, con verifica annuale, fino all'acquisizione del diritto di soggiorno permanente Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE lavoratore con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato
Iscrizione obbligatoria
  • Documento di identità
  • Copia del contratto di lavoro registrato INPS
  • Codice fiscale (Autocertificazione)
  • Residenza (Autocertificazione) o dichiarazione di effettiva dimora o attestazione di richiesta di residenza
Iscrizione a tempo indeterminato, con verifica annuale, fino all'acquisizione del diritto di soggiorno permanente Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE lavoratore autonomo
Iscrizione obbligatoria
  • Documento di identità
  • Codice fiscale (Autocertificazione)
  • Residenza (Autocertificazione) o dichiarazione di effettiva dimora o attestazione di richiesta di residenza
  • Certificato di iscrizione alla Camera di Commercio o ad un albo o ordine professionale
  • Dichiarazione di apertura partita I.V.A. o apertura posizione Inps
1 anno, rinnovabile, fino all'acquisizione del diritto di soggiorno permanente Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE lavoratore distaccato, o familiare di lavoratore distaccato con esso residente, titolare del Formulario europeo E106/S1 o SED S072[3]
Iscrizione obbligatoria Iscrizione per la durata indicata nel Formulario Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE lavoratore frontaliero, titolare del Formulario europeo E106/S1 o SED S072[3]
Iscrizione obbligatoria Iscrizione per la durata indicata nel Formulario Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE familiare di disoccupato titolare del Formulario europeo E106/S1 o SED S072[3]
Iscrizione obbligatoria Iscrizione per la durata indicata nel Formulario Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE richiedente la pensione, o familiare del richiedente la pensione, titolare del Formulario europeo E120/S1 o SED S072[3]
Iscrizione obbligatoria Iscrizione per la durata indicata nel Formulario Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE pensionato, o familiare di pensionato, titolare del Formulario europeo E121/S1 o SED S072 o E33[3]
Iscrizione obbligatoria Iscrizione a tempo indeterminato Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE familiare di lavoratore, titolare del Formulario europeo E109/S1 o SED S072 o E37[3]
Iscrizione obbligatoria Iscrizione per la durata indicata nel Formulario Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE NON titolare di Formulario europeo e familiare, anche a carico, di cittadino UE lavoratore subordinato o autonomo
Iscrizione obbligatoria Pari alla durata dell'iscrizione del titolare Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE familiare a carico di cittadino italiano
Iscrizione obbligatoria 1 anno, rinnovabile, fino all'acquisizione del diritto di soggiorno permanente Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE genitore di minore italiano
Iscrizione obbligatoria 1 anno, rinnovabile Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE disoccupato involontario che ha lavorato per più di 1 anno in Italia
Iscrizione obbligatoria
  • Documento di identità
  • Codice fiscale (Autocertificazione)
  • Residenza (Autocertificazione) o dichiarazione di effettiva dimora o attestazione di richiesta di residenza
  • Iscrizione al Centro per l'Impiego
  • Documento attestante la cessazione del rapporto d'impiego e la durata
Iscrizione per la durata dello stato di disoccupazione involontaria, con verifica annuale Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE disoccupato involontario che ha lavorato, nell'ultimo anno, per meno di 12 mesi in Italia
Iscrizione obbligatoria
  • Documento di identità
  • Codice fiscale (Autocertificazione)
  • Residenza (Autocertificazione) o dichiarazione di effettiva dimora o attestazione di richiesta di residenza
  • Iscrizione al Centro per l'Impiego
  • Documento attestante la cessazione del rapporto d'impiego e la durata
1 anno dalla data della disoccupazione involontaria Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE disoccupato involontario iscritto a un corso di formazione professionale o non involontario iscritto a un corso attinente all'attività precedentemente svolta
Iscrizione obbligatoria
  • Documento di identità
  • Codice fiscale (Autocertificazione)
  • Residenza (Autocertificazione) o dichiarazione di effettiva dimora o attestazione di richiesta di residenza
  • Attestazione di iscrizione al Corso di formazione professionale
  • Copia del contratto di lavoro
Pari alla durata del corso di formazione professionale Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE ex lavoratore subordinato o autonomo temporaneamente inabile per malattia o infortunio NON titolare del Formulario europeo E123/DA1
Iscrizione obbligatoria
  • Documento di identità
  • Codice fiscale (Autocertificazione)
  • Residenza (Autocertificazione) o dichiarazione di effettiva dimora o attestazione di richiesta di residenza
  • Documento comprovante lo stato di malattia o infortunio
  • Copia del contratto di lavoro
Iscrizione per la durata dello stato di malattia o infortunio Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE iscritto alle liste di mobilità
Iscrizione obbligatoria
  • Documento di identità
  • Codice fiscale (Autocertificazione)
  • Residenza (Autocertificazione) o dichiarazione di effettiva dimora o attestazione di richiesta di residenza
  • Documento comprovante l'iscrizione alla lista di mobilità
Iscrizione per la durata del periodo di mobilità Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE studente titolare del Formulario europeo E106/S1 o SED S072[3]
Iscrizione obbligatoria Pari alla durata del corso di studi riportata nel mod. E106/S1 Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE titolare di attestazione di soggiorno permanente
Iscrizione obbligatoria Iscrizione a tempo indeterminato Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Vittima soggetta a tratta o ridotta in schiavitù ammessa a un programma di protezione sociale
Iscrizione obbligatoria
  • Documento di identità
  • Codice fiscale (Autocertificazione)
  • Residenza (Autocertificazione) o dichiarazione di effettiva dimora o attestazione di richiesta di residenza
  • Attestazione del Questore o dichiarazione dell’Ente che gestisce il Programma di assistenza
Pari alla durata del programma di assistenza e integrazione sociale Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE detenuto o internato in OPG o in semilibertà o soggetto a misure alternative alla pena
Iscrizione obbligatoria
  • Attestazione dell’Istituto penitenziario o Provvedimento dell’autorità giudiziaria
  • Codice fiscale (Autocertificazione)
Iscrizione per la durata dello stato di detenzione o delle forme alternative alla pena Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino minore UE non accompagnato affidato a istituto o famiglia
Iscrizione obbligatoria
  • Documento di identità
  • Codice fiscale (Autocertificazione del tutore)
  • Decreto di affido o di pre-affido del Tribunale per i Minorenni o documentazione attestante l'affido/tutela
  • Dichiarazione di ospitalità della Comunità/tutore ospitante, oppure Residenza (Autocertificazione) o dichiarazione di effettiva dimora
Fino alla maggiore età Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE collocato alla pari (iscrizione personale)
Iscrizione volontaria Fino al 31 Dicembre dell’anno in corso Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE collocato alla pari con familiare a carico (estensione dell'iscrizione al familiare)
Iscrizione volontaria
  • Documento di identità
  • Codice fiscale (Autocertificazione)
  • Residenza (Autocertificazione)
  • Ricevuta versamento quota iscrizione al SSN (di entità in base al reddito e comunque non inferiore a € 387,34)[5]
Fino al 31 Dicembre dell’anno in corso Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE studente iscritto presso un Istituto pubblico o privato riconosciuto per seguirvi un corso di studi o di formazione professionale e NON titolare di Formulario europeo E106/S1 o SED S072 o di tessera TEAM (iscrizione personale)
Iscrizione volontaria Fino al 31 Dicembre dell’anno in corso Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale [6] [7]
Cittadino UE studente iscritto presso un Istituto pubblico o privato riconosciuto per seguirvi un corso di studi o di formazione professionale e NON titolare di Formulario europeo E106/S1 o SED S072 o di tessera TEAM, con familiare a carico (estensione dell'iscrizione al familiare)
Iscrizione volontaria
  • Documento di identità
  • Codice fiscale (Autocertificazione)
  • Residenza (Autocertificazione) o dichiarazione di domicilio
  • Ricevuta versamento quota iscrizione al SSN (di entità in base al reddito e comunque non inferiore a € 387,34)[5]
Fino al 31 Dicembre dell’anno in corso Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE che dispone di risorse economiche sufficienti per non diventare un onere a carico dell'assistenza sociale dello Stato (iscrizione personale con estensione al familiare)
Iscrizione volontaria
  • Documento di identità
  • Codice fiscale (Autocertificazione)
  • Residenza (Autocertificazione)
  • Ricevuta versamento quota iscrizione al SSN (di entità in base al reddito e comunque non inferiore a € 387,34)[5]
Fino al 31 Dicembre dell’anno in corso Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE privo di requisiti per l'iscrizione al SSN e di copertura sanitaria da parte dello Stato di provenienza e indigente
Accesso al SSN tramite Codice ENI
  • Documento di identità
  • Dichiarazione di effettiva dimora
  • Dichiarazione di non essere iscritto all'anagrafe dei residenti, di essere presente stabilmente da più di tre mesi sul territorio italiano, di non beneficiare di assistenza sanitaria a carico di istituzioni estere e di non avere polizze assicurative
  • Dichiarazione di indigenza sottoscritta dal richiedente
6 mesi rinnovabili Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale [8]
Cittadino UE titolare di tessera TEAM
Accesso al SSN tramite tessera TEAM o formulario comunitario nessun documento Diritto di accesso per la durata indicata nella tessera TEAM Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE entrato in Italia per cure programmate titolare del Formulario europeo E112/S2 o SED S010
Accesso al SSN tramite tessera TEAM o formulario comunitario Diritto di accesso per la durata indicata nel Formulario Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale
Cittadino UE titolare del Formulario europeo E123/DA1 che richiede cure per infortunio sul lavoro o malattia professionale
Accesso al SSN tramite tessera TEAM o formulario comunitario
  • Documento informativo[4]
Diritto di accesso per la durata indicata nel Formulario Nessuna variazione rispetto alla procedura nazionale


Note

  1. Regione Emilia Romagna, Salute (2016). "Migranti, www.regione.emilia-romagna.it. Ultimo accesso il 07/12/2016.
  2. Regione Emilia Romagna, Salute, (data aggiornamento non presente). “Guida ai servizi, Iscrizione degli stranieri UE al Servizio sanitario nazionale”www.regione.emilia-romagna.it . Ultimo accesso il 07/12/2016.
  3. 3,0 3,1 3,2 3,3 3,4 3,5 3,6 Se l'assistito non è in possesso del formulario, è possibile richiederlo seguendo la procedura che trovi nella pagina Formulario comunitario.
  4. 4,0 4,1 4,2 4,3 4,4 4,5 4,6 4,7 4,8 Scarica qui il documento (valido in caso di moduli: E106/S1; E112/S2; E120/S1; E123/DA1) utile per accedere a MMG, PLS, prestazioni, ricoveri.
  5. 5,0 5,1 5,2 Vedi pag. 29 di Conferenza permanente per i rapporti tra lo stato, le regioni e le provincie autonome di Trento e Bolzano, (20/12/2012). "Indicazioni per la corretta applicazione della normativa per l’assistenza sanitaria alla popolazione straniera da parte delle Regioni e Province Autonome italiane", Accordo ai sensi dell'articolo 4 del 28 agosto 1997 n.281 tra il Governo, le regioni e le provincie autonome di Trento e Bolzano.
  6. Regione Emilia Romagna,Giunta regionale, (2013), Provvedimento a favore dei bambini, presenti sul territorio regionale, figli di persone immigrate non regolarmente soggiornanti, per migliorare l'accesso all'assistenza sanitaria. indicazioni per l'iscrizione volontaria di determinate categorie di cittadini comunitari Delibera Num. Reg. Proposta: GPG/2013/1516 del 30/12/13 Ultimo accesso 07/12/2016
  7. Regione Emilia Romagna, Sanità e Politiche sociali, (2014). Applicazione della DGR n.2099 a favore dei bambini presenti sul territorio regionale, figli di persone immigrate non regolarmente soggiornanti ed indicazioni per l’iscrizione volontaria di determinate categorie di cittadini comunitari, PG.2014.0017228 del 23/01/2014 Ultimo accesso 07/12/2016
  8. Regione Emilia Romagna, Giunta Regionale, Direzione Generale Sanità e Politiche Sociali, (2009). “Precisazioni sulla nota del 20 febbraio 2008 relativa all’assistenza sanitaria ai cittadini neocomunitari dimoranti in Italia”. PG/2009/96745 del 27/04/2009.